.. GRAFICA A CURA DI TERESA ..

Si potrebbe pensare che la grafica di un cartello sia un gioco da ragazzi; qualcuno potrebbe dire:

“ma che ci vuole!, è così semplice fare un disegno e attaccarlo lì!”

eppure dietro quelle banali righe c’è uno studio fatto e determinato, tempo ed energie focalizzate su un oggetto come quello schizzo che vediamo. Non è molto semplice come si pensa! viene sottovalutato il fatto che per essere arrivati a quel’idea, seppure all’apparenza non complessa, ci siano voluti giorni, giorni e giorni ..

La grafica quindi è ciò che unisce la tecnica e la funzionalità all’estetica. Che sia applicata a soluzioni online o fisiche, gli esiti della progettazione grafica hanno radici multidisciplinari: storia, sociologia, psicologia, marketing. Pertanto, la grafica è sintesi visiva di un’identità e delle sue possibili applicazioni.


1° STEP – collaborazione tra cliente e grafico

cliente e professionista in comune accordo che si stringono la mano
Un cliente ci commissiona un “semplice” logo da realizzare es. il sign Rossi ha aperto un ristorante che si occupa di cucinare il pesce fresco che arriva direttamente dal suo territorio..

Proprio come una persona, anche un’azienda, prodotto, servizio o evento necessitano di una propria identità visiva che ne definisca i tratti salienti, il carattere, i valori su cui sono basati e lo stile. Nello specifico il sign. Rossi collaborerà con noi chiarendo di cosa si occupa la sua impresa, dove si trova.. insomma tutte quelle caratteristiche che delineano la tipologia di attività da promuovere, affinché si definiscano le linee guida che disciplinano gli elementi visivi necessari alla progettazione di un’immagine unica, riconoscibile e memorabile nel mercato.


2° STEP – lo schizzo grafico

parola schizzo di grafica di colore bianco con sfondo sfumature di blu

Elaboriamo la lavorazione grafica dell’idea, considerando per esempio lo stile che il proprietario ha scelto per la sua attività, a cui vogliamo appoggiarci per restare in tema con il logo ( il ristorante in questione ha un tema marino e al suo interno si trova un gioco di luci che proietta al muro l’acqua che si infrange sulle onde, le sedie e i tavoli sono in stile classico, di colore bianco e al centro di questo ristorante vi si trova una statua di una sirena di marmo bianco)

Con lo studio approfondito abbiamo determinato tutte le caratteristiche che ci occorrono, come il nome. Per buttar giù un primo schizzo ci soffermiamo sulla tipologia di nome scelto, (nel nostro caso il sign.Rossi ha deciso che il suo ristorante si chiamerà La Sirenetta) , ora che abbiamo tante informazioni la grafica si applica alla carta. Buttiamo giù un primo schizzo di idea, in questo processo potreste non soffermarvi su un unica rappresentazione, ad avere tante idee da poter rappresentare, solo una in questo caso si avvicinerà a quello che davvero vogliamo realizzare.


3° STEP – messa in opera dell’idea grafica

Una volta scelta l’idea la facciamo vedere al cliente (sign.Rossi) che determinerà gli elementi da tenere in considerazione e quelli invece da eliminare per arrivare quindi al progetto grafico finale al quale verranno aggiunti i colori e le specifiche di eventuali font. verrà il tutto fatto vedere al cliente che darà conferma del’idea grafica da realizzare frutto di un accurato progetto.


4° STEP – elaborazione del contenuto grafico e processo di stampa

Avendo ormai in mente la nostra idea precisa, studiamo nel dettaglio le griglie degli elaborati e l’impaginazione, alla ricerca di un’armonia compositiva e funzionale. significa quindi creare un’esperienza, sensoriale in quanto il prodotto è anche prodotto di design, calato in un particolare contesto (nel nostro caso il proprietario ha deciso di inserire l’idea all’interno di una parete dedicata dov’è possibile assaggiare i migliori stuzzichini di pesce) e fruito da uno specifico pubblico (nel nostro caso si tratta di clienti con gusti raffinati e dalla presenza ordinata ed elegante)

determinato il tutto con disegni realizzati al computer con particolari programmi di grafica si passa alla realizzazione della stampa effettiva di tutti i supporti.


5° STEP – montaggio e messa in opera di tutta la grafica

Ricevuti e terminata la stampa di tutti tutti i materiali, passiamo quindi all’allestimento di tutta l’opera, collaborando con il proprietario siamo quindi giunti alla fase finale di tutto il progetto, quello dell’allestimento di tutto il set. Anche negli allestimenti la grafica acquista una dimensione speciale: quella dello spazio. La grafica delinea e veste lo spazio, conferendogli una funzione e mettendolo in relazione con il mondo esterno. Sarà quindi un allestimento di successo se tutti gli elementi funzioneranno all’unisono e il cliente potrà dirsi completamente soddisfatto! (il sign.rossi avrà ottenuto un fantastico allestimento per servire i suoi stuzzichini di pesce ed essere così di tendenza!)


Elaborato scritto a cura di Teresa Marino

error: Content is protected !!